03 luglio 2020, Oxford Library n.15

Per essere sempre vicini a chi ha passioni comuni alle nostre.
Aspetti di Storia dell’Arte a cura di Silvana Cincotti, Storico dell’Arte ed Egittologa.
Riflessioni di Egittologia e Filologia Egizia a cura di Livio Secco.

I titoli di Oxford Library n.15

  • Automi medievali
    L’esemplare superstite più completo di una fontana da tavolo gotica è conservato nel Cleveland Museum of Art, seconda città dell’Ohio.
    Datata tra il 1320 e il 1340, questa splendida opera di alta oreficeria è realizzata in argento dorato ed è dotata di pannelli in smalti traslucidi.
  • Ancora un passo nella splendida Zisa
    Il Palazzo della Zisa si sviluppa su tre livelli, con una certa complessità nella divisione degli ambienti.
    Richiama da vicino, per alcune particolari funzionalità bioclimatiche, alcune tecniche costruttive, egiziane e mesopotamiche.
  • Qualche minuto con Manet
    Quest’opera di Édouard Manet appartiene ad un ciclo di dipinti floreali realizzati negli ultimi anni di vita.
    In quel momento Manet incontrava soltanto più parenti stretti e amici di lunga data, che spesso gli portavano in dono fiori freschi che lui dipingeva appoggiando il vaso sul comodino.
  • Maledizioni d’Egitto
    La civiltà Egizia, essendosi sviluppata storicamente nel terzo millennio avanti Cristo e durata per una trentina di secoli, era indubbiamente pervasa di magia.
    La grande intelligenza dell’Uomo ha da sempre dovuto spiegarsi ogni cosa e, quando una risposta non era disponibile, l’Uomo l’ha creata perché una domanda a vuoto genera un’ansia esistenziale ben maggiore di una risposta sbagliata e inventata.